Text Size
Tuesday, November 21, 2017
Area

Gandalf Store

Portfolios

Education

Consulting

Sistema meccanico sul Bund: come definire lo stop loss

Lo scorso ottobre, in occasione della giornata dedicata al pattern trading, abbiamo presentato alcuni nuovi trading system che lavorano sul mercato Eurex e cha abbiamo messo a disposizione dei partecipanti nella loro versione base. In queste settimane abbiamo continuato a seguire le performance di tali sistemi genetici, applicati sul Dax, sull’EuroStoxx50 e sul Bund.

Oggi desidero condividere con voi alcuni aspetti legati alla gestione del rischio, partendo da uno di questi modelli base. Consideriamo un grafico daily del Bund Future ed utilizziamo un unico contratto per andare in acquisto sulla base di un pattern ripetitivo. Consideriamo i costi fissi nella misura di 40€ ad operazione (20 € per ingresso e 20 € per uscita).

Fig.1: Equity line del sistema originario sul Bund Future.

Il periodo di osservazione parte da fine 2000 e da gennaio 2012 siamo in “out of sample” (la macchina non conosce la serie storica di lì in avanti). Diamo un’occhiata alle performance, che hanno beneficiato di una serie di trade favorevoli negli ultimi mesi.

Fig.2: Metriche del sistema originario.

Il profitto lordo totale di oltre 100000 € è maturato su 203 operazioni totali (14 anni di trading). Il Profit Factor è di 2.70, la percentuale dei trade vincenti è di oltre il 68%, il rapporto Rendimento su Rischio è di 1.24 e l’Average Trade è di 515 € per operazione (al netto dei costi fissi che abbiamo quantificato in 40 € a trade, considerando commissioni e slippage).

Se diamo uno sguardo alle ricorrezioni a trade chiusi e a trade aperti, notiamo un livello di Max Draw Down Close to Close di -7990 € contro un Max Draw Down Intraday di -9110 €.

Fig.3: Draw Down Close Trade e Open Trade.

Per apprezzare il valore di un sistema che utilizzi unicamente una modalità di uscita a tempo, vediamo la distribuzione mensile dei guadagni medi. Sui 14 anni di analisi, il sistema ha totalizzato 1600 € medi di profitto in agosto, di gran lunga il mese più redditizio. Si noti inoltre come non esista alcun mese mediamente in perdita.

Fig.4: Distribuzione mensile dei guadagni medi.

Nonostante le performance di tutto rispetto per un sistema base, stiamo parlando di un trading system senza stop loss. Nasce quindi l’esigenza di inserire uno stop di sicurezza su ciascun trade, senza compromettere le metriche globali. Partiamo dall’analisi del MAE (Maximum Adverse Excursion), un grafico che rappresenta il risultato di ogni trade in funzione del ritracciamento massimo subito durante la vita del trade stesso.

Fig.5: MAE (Maximun Adverse Excursion) del sistema originario.

Quello che emerge è come al di sotto di un livello fisiologico di ritracciamento, la probabilità che un trade torni in guadagno diventi esigua. In quell’intorno può essere una buona idea definire il livello di stop loss.

Vediamo un primo esempio: se decidessimo di limitare il draw down intorno a 500 €, fissando quindi la perdita di tutti i trade a destra di quel livello, il risultato sarebbe stato quello di figura 6.

Fig.6: Equity line con stoploss a 500€.

Ci troviamo di fronte ad un sistema nuovo sul quale vanno fatte ulteriori considerazioni a valle dell’analisi metrica di figura 7.

Fig.7: Metriche sistema con stoploss a 500€.

Il profitto lordo è sceso a poco più di 63000 € in 250 operazioni (gli stop loss hanno liberato degli ulteriori setup di ingresso). Il Profit Factor è diminuito a 1.83, la percentuale dei trade vincenti del 42 % ed il rapporto rendimento su rischio di 2.52, assomigliano a quelli di un sistema trend follower. L’Average Trade di 255 € si è di fatto dimezzato. In buona sostanza abbiamo ottenuto un sistema completamente differente da quello originale e questo è un segnale inequivocabile di come la nostra decisione non sia corretta.

Quello verso cui dobbiamo tendere, analizzando il grafico del MAE, è la limitazione del rischio massimo sul singolo trade, senza snaturare la funzionalità del sistema: la nuvola di distribuzione dei trade del sistema di origine ci suggerisce di utilizzare un livello limite di 3000 €, ammontare che permette di non perdere alcun trade “verde”. Salvaguardare quei trade che, dopo un ritracciamento cospicuo, abbiano avuto la forza di tornare in guadagno, può essere vitale.

Buon Trading

Giovanni Trombetta

Questo sito utilizza i Cookies per migliorare la navigazione. Utilizzando questo sito e continuando nella navigazione si intende accettata la Privacy & Cookies Policy. Puoi bloccare in ogni momento questa raccolta di informazioni seguendo le istruzioni contenute in questa pagina.

Topics

Artificial Intelligence

Artificial intelligence and the most modern technologies of genetic engineering in the service of trading...

Read more...

Consulting & Services

Gandalf Consultants aim to provide a wide range of services related to trading systems development...

Read more...

Trading Systems

Behind Gandalf Project there is the awareness that no Trading System lasts forever. Gandalf Patterns are the results of...

Read more...